Daniel Bochsler

Università di Zurigo / Zentrum für Demokratie Aarau

DE FR
EN RO
BHS

Contact

     

 

Site navigation

adesso legge:
.. Home

.. Curriculum Vitae [en]

.. Publications [en]

.. Working Papers [en]

.. Data [en]

.. Projects [en]

.. Media [en]

.. Politica svizzera

.. Teaching [en]

.. PhD & MA students [en]

.. Links [en]

 

 

 

 

Daniel Bochsler

Professore assistente di politica comparata [democratizzazione], NCCR Democracy, Università di Zurigo / Centro per la democrazia a Aarau.

Professore Associato, Università di Copenaghen, dipartimento di scienze politiche (da settembre 2016)

Daniel Bochsler era Ricercatore post-doctorale al Center for the Study of Imperfections in Democracies, Central European University (Budapest) (2009-10) e ricercatore invitato alla facoltà di scienze politiche presso l'Università di Belgrado.

PhD, Université de Genève, 2008

 

 

Tesi di dottorato, Università di Ginevra, 2004-2008 (relatore Prof. Pascal Sciarini):
"Sistemi elettorali e partiti nelle nuove democrazie europee":
I sistemi elettorali in Europa centrale ed orientale non funzionano nello stesso modo come invece prevedrebbe la ricerca su questi sistemi? La Tesi si focalizza sugli effetti inaspettati di questo fenomeno con una nuova variabile: la nazionalizzazione dei sistemi di partiti.

Breve CV: 2003 Laurea (Master) in scienze politiche (con giornalismo e diritto pubblico) presso le Università di Berna, Friburgo (CH) e Bologna. 2004-2008 dottorato di ricerca presso l'Università di Ginevra, studi all'estero a Belgrado, Tartu, Irvine (University of California) e Budapest (Central European University)


Articoli in italiano

Segui me su Twitter.
Composizione del Consiglio federale: Logica aritmetica o politica?
Elezioni del Consiglio Federale 2007: Seguendo la logica proporzionale, i Verdi potrebbero contestare uno dei mandati radicali nel Consiglio Federale. Corriere del Ticino, 23 October 2007.
Quale proporzionalità è giusta per il mosaico rossocrociato?
Elezioni del Consiglio Federale 2003: Seguendo la logica proporzionale il PDC dovrebbe concedere un posto all’UDC, ma anche il PRD non può essere sicuro della doppia poltrona. Considerato che PDC e PS hanno la maggioranza parlamentare, converrebbe un Governo PDC-centrosinistra. Giornale del popolo, 28 ottobre 2003, scritto assieme a Pascal Sciarini e Alex Fischer

 

 

 

 

 

  Last update: 31 October 2011